COMUNICAZIONE AI CONSORZIATI


Si rende noto a tutti i consorziati che l’informativa  apparsa il 7 maggio 2019 sul sito dell’ex Consorzio privato di Marsia è distorta ed errata, infatti, l’udienza fissata al 23 dicembre 2020è relativa all’appello – proposto dall’ex Consorzio di Marsia e dalla Soc. Arpedil – avverso la sentenza del Tribunale di Avezzano, con la quale è stato rigettato il ricorso, delle predette parti attrici, sulla impugnazione dei verbali dell’assemblea generale e di alcune determinazioni del Consorzio Stradale. Per maggior chiarezza e al fine di sconfessare l’informazione errata e strumentale  – pubblicata, per voluta coincidenza, proprio nella settimana di convocazione dell’assemblea generale del Consorzio Stradale – che con sentenza del Consiglio di Stato n. 2531/2017 del 29.05.2017 (pubblicata su questo sito)  è stato rigettato il ricorso in appello proposto dal disciolto Consorzio e dalla Soc. Montana Nuova, avverso gli atti istitutivi del Consorzio Stradale, per l’effetto, il Consorzio Stradale è l’unico ente di gestione – pubblico, legittimo, nel pieno delle proprie funzioni istituzionali – che svolge i servizi a Marsia unitamente al Comune di Tagliacozzo. Le informazioni sono state acquisite dal legale dell’ente Avv. Herbert Simone.